Cosa vuol dire “vinoso”? Facciamo chiarezza su un descrittore del vino controverso

Cosa vuol dire “vinoso”? Facciamo chiarezza su un descrittore del vino controverso

Tra le parole del vino più tecniche e anche esilaranti c’è "vinoso". Cosa implica, davvero, dire che un vino è vinoso? Vediamo di fare chiarezza, anche se si tratta di sfatare un mito del lessico degli specialisti.

Tra i descrittori del vino più fantasiosi può capitare di imbattersi in “vinoso”, un termine che proietta in un ambito semantico molto particolare, quello apparentemente tautologico di “un vino che profuma di vino”. Facciamo chiarezza su un termine enologico curioso.

Cosa significa vinoso?

Il termine “vinoso” è usato per descrivere i profumi del vino. Serve a indicare le caratteristiche organolettiche di vini caratterizzate da un set di aromi ricchi di sentori che ricordano la vinificazione e più precisamente le parti solide del mosto (le vinacce, ovvero bucce e vinaccioli). Quindi un vino che profuma di mosto o, se vogliamo, che ricorda il tipico profumo delle cantine durante la svinatura.

Cosa si intende dire se si usa il termine vinoso?

Usare il termine vinoso per descrivere un vino implica dire che questo è semplice e diretto perché privo di note odorose peculiari, mancando una più precisa identità olfattiva.

Un vino descritto come vinoso è un vino di qualità?

Tendenzialmente no, se il termine è usato con consapevolezza. Di fatto, la “vinosità” è un profumo comune a tutti i vini perché indica uno “scheletro olfattivo” di base: nel caso di vini di qualità queste caratteristiche di base sono discrete e coperte da note più particolari e anche più gradevoli.

Insomma, un grande vino non deve profumare di vino.

– Leggi anche: tutti i termini per parlare come i sommelier

A quali vini può associarsi il termine vinoso?

Ci si può imbattere nel termine vinoso nella descrizione di alcuni vini rossi giovani, particolarmente semplici.

La vinosità si può descrivere in termini matematici?

Vediamola così: la finezza e l’eleganza di un vino sono inversamente proporzionali alla vinosità.

Vuoi imparare a capire la qualità del vino, scoprendo grandi bottiglie? Prova il nostro abbonamento: selezioni di vini di nicchia disegnate da grandi sommelier attorno ai tuoi gusti.

Crea la tua box ora!

E se i vini non ti piacciono: te li rimborsiamo!