calici da vino splendenti

Come fare per avere calici splendenti: quattro segreti

La degustazione del vino, e anzi la comprensione stessa della qua qualità, parte dal calice dove si versa, che deve essere sempre perfettamente pulito, anzi splendente. Vediamo come fare.

Quattro consigli (+ un bonus) per tutte le persone appassionate di vino, per avere sempre calici splendenti: gli unici che consentano di valutare perfettamente la qualità e le caratteristiche del vino, specialmente per quanto riguarda il colore, la fluidità e il perlage per le bollicine.

Come fare per avere sempre calici perfettamente puliti

1. Lava i calici a mano, con acqua calda e assolutamente senza detersivo (se necessario, l’unico ammesso è il sapone neutro di Marsiglia, da diluire in acqua).

2. Se proprio non puoi fare a meno di mettere i calici in lavastoviglie, assicurati di togliere i bicchieri alla fine del ciclo senza lasciarli a contatto con il vapore acqueo.

- Leggi anche: come scegliere il calice giusto

3. Poi asciuga i calici molto bene con un panno, possibilmente di lino (non lavato con ammorbidente).

4. Riponi i bicchieri in una credenza pulita, inodore e asciutta, rivolti verso l'alto se rischiano di non essere perfettamente asciutti, verso il basso se li hai asciugati con cura.

– Leggi anche: guida alla degustazione del vino

Come fare se ti ritrovi dei calici molto sporchi?

Può capitare che i calici siano molto sporchi, specie in seguito a pranzi succulenti annaffiati da vini rossi corposi. In tal caso lavali con acqua calda e succo di limone, sale, bicarbonato o aceto, dopo averli tenuti in ammollo per almeno mezz’ora.

Sogni di creare una cantina tutta tua? Scopri i nostri abbonamenti: vini di nicchia, selezionati da grandi sommelier, secondo i tuoi gusti.

Crea la tua box!

 E se i vini non ti piacciono: te li rimborsiamo!