Trentodoc Brut | Cenci

Prezzo scontato€27,00

Bollicina
Trentino Alto Adige (IT)
Trento DOC
Chardonnay 100%
Degustalo entro 3/4 anni
12,5% vol.

Produzione e affinamento

Chardonnay in purezza, che cresce a 400 metri di altitudine, su suolo calcareo; uva raccolta a mano la prima decade di settembre.

Fermentazione in acciaio per il 90% della massa, mentre il restante 10% fermenta in tonneaux; tirage a temperatura controllata e malolattica svolta. Seconda fermentazione in bottiglia secondo il Metodo Classico con 30 mesi di permanenza sui lieviti. Dosaggio di 6 grammi di zuccheri per litro.

Analisi organolettica

Esame visivo

Giallo paglierino con perlage molto fine.

Esame olfattivo

Al naso emergono intense note di frutta gialla, crosta di pane e sentori agrumati.

Esame gustativo

In bocca è fresco, persistente ed elegante. Piacevolissimo.

Indice contenuti

Dal vigneto alla tavola: scopri il nostro vino

Pronti per un viaggio alla scoperta del Trentodoc Brut | Cenci? Ora ti porteremo ad approfondire ogni aspetto di questo vino eccezionale attraverso tre sezioni chiave:

Cantina

Vieni a conoscere la storia e i valori della cantina che con passione coltiva e trasforma le uve in vino

Territorio

Immergiti nella terra che dà vita a queste uve uniche, scoprendo il clima e il terroir che influenzano il suo carattere

Abbinamenti

Ottieni consigli esperti sugli abbinamenti perfetti che esalteranno sia il vino sia il tuo pasto

La cantina

Paese: Italia

Regione: Trentino Alto Adige, Trento

Ettari vitati: 6

Cenci

A Castelnuovo (TN), nella suggestiva cornice della Valsugana, Silvia e Valentino Cenci hanno dato vita alla loro cantina mossi dalla passione per il Trentodoc. Nel 2016, hanno deciso di dedicare tutte le proprie energie alla produzione di Spumante Metodo Classico, fondando la Cantina Cenci.

Coltivano un vigneto di appena 5 ettari, caratterizzato da un clima fresco e da una marcata escursione termica, ai piedi della maestosa Catena del Lagorai.

Cenci

Il progetto di diventare vignaioli è una svolta significativa per Valentino e Silvia, che hanno abbandonato le loro precedenti attività lavorative per dedicarsi completamente alla cura dei vigneti di famiglia e alla produzione di vino di alta qualità.

La Bassa Valsugana, incorniciata dai laghi alpini di Levico e Caldonazzo e arricchita da imponenti roccheforti come Castel Pergine, Castel Telvana e Castel Ivano, offre un ambiente naturale straordinario per la vite. La magnifica Catena del Lagorai completa il quadro, conferendo alla regione un clima fresco e un'escursione termica significativa, condizioni ottimali per la coltivazione delle uve destinate alla produzione di spumante di qualità.

Regione e territorio

La massima espressione del terroir montano italiano

Trentino Alto Adige

La massima espressione del terroir montano italiano

Trentino Alto Adige

La massima espressione del terroir montano italiano

Trentino Alto Adige

Il Trentino Alto Adige è una regione interamente montuosa e suddivisa nelle province autonome di Trento e Bolzano, il cui confine segna uno spartiacque sia linguistico che amministrativo.

L'attenzione delle cantine e la viticoltura eroica garantiscono un livello qualitativo dei vini sempre molto alto, e in modo particolare i risultati migliori si registrano con le uve che prediligono il freddo, come il Sauvignon e il Pinot nero, che qui esprimono al meglio le proprie caratteristiche varietali. Oltre le molte varietà internazionali, nella regione è interessante anche il patrimonio di uve autoctone, tra le quali Teroldego, Schiava e Lagrein.

Anche se geograficamente parlando sarebbe difficile tracciare un confine morfologico tra le due zone, le differenze etniche e linguistiche da una parte e pedoclimatiche dall’altra hanno anche portato, nel corso dei secoli, ad una caratterizzazione su base provinciale della produzione vitivinicola.
Entrambe le zone hanno comunque in comune un’eccellente produzione di vini, grazie anche alla posizione geografica e alle condizioni climatiche favorevoli sia lungo la Valle dell’Adige e sui pendii delle montagne che la costeggiano, che nelle aree pianeggianti e collinari attorno a Trento e Bolzano.

Trento

La zona di Trento, oltre che per le sue bollicine Trento DOC, è famosa per i suoi vini bianchi eleganti, tipici della coltivazione di uva in terreni in alta quota.
Questo territorio si distingue per vini eleganti che esprimono un concetto di territorialità unico. Il successo e la particolarità dello spumante Trento DOC si deve proprio alle caratteristiche del territorio: la combinazione tra clima, diverse altitudini, terreni e savoir faire trentino lo rendono non un semplice spumante, ma uno spumante di
montagna pregiatissimo, sempre più riconosciuto e premiato.
Il territorio trentino, pur piccolo, è ricoperto da 10.000 ettari di viti con una percentuale di uva destinata alla produzione di spumante pari all’8% e una produzione di 7 milioni di bottiglie l’anno.

I vitigni godono di climi differenziati: si passa da un microclima montano a quello più mite del Garda. Fattori come l’altitudine del vigneto e l’escursione termica hanno un ruolo importante nella maturazione dell’uva influenzando le caratteristiche organolettiche dei vini.
Le varietà coltivate per lo spumante Trento DOC sono chardonnay e pinot nero.
In continuo aumento è la superficie di vigneto biologico in Trentino, naturale conseguenza
dell’attenzione e della responsabilità delle case spumantistiche verso la salubrità dei prodotti.

Il Trentino, patria delle bollicine Trento DOC, offre vini bianchi eleganti e unici, frutto della coltivazione in alta quota e del savoir faire trentino, che esprimono la ricchezza del territorio in ogni sorso.

Abbinamenti e piatti consigliati

Abbinamento per concordanza

Una bollicina elegante, fresca e profumata, che richiede abbinamenti con piatti di carattere e di media struttura, perché l'intensità dei sapori pareggi e nessuno prenda il sopravvento.

Abbinamento per contrasto

Si può giocare per contrasto tra l'effervescenza e piatti dalla leggera untuosità; per la sapidità si può anche contrapporre con cibi dalla tendenza dolce.

Si abbina bene a

Perfetto per aperitivi con salumi, formaggi, pasticceria salata, pesce; ottimo a tutto pasto con fritture leggere; primi di verdure; secondi di pesce e carne bianca.

Abbinamento per concordanza

Una bollicina elegante, fresca e profumata, che richiede abbinamenti con piatti di carattere e di media struttura, perché l'intensità dei sapori pareggi e nessuno prenda il sopravvento.

Abbinamento per contrasto

Si può giocare per contrasto tra l'effervescenza e piatti dalla leggera untuosità; per la sapidità si può anche contrapporre con cibi dalla tendenza dolce.

Si abbina bene a

Perfetto per aperitivi con salumi, formaggi, pasticceria salata, pesce; ottimo a tutto pasto con fritture leggere; primi di verdure; secondi di pesce e carne bianca.

Crostini burro e acciughe

Per aperitivi divertenti, crostini facili e veloci da preparare, che regalano sapori intensi e pieni, con un bel contrasto tra la grassezza del burro e la sapidità delle alici: un antipasto perfetto per i giorni di festa o uno spuntino di fine giornata, accompagnato da un paio di calici.

Carne salada

Piatto tradizionale, prelibato e raffinato, tipicissimo del Trentino. Da provare anche arricchito con i funghi, altrettanto territoriali, per un’esplosione di sapori.

Trentodoc Brut | Cenci, ti è piaciuto?

Raccontacelo cliccando qui

Trentodoc Brut | Cenci, ti è piaciuto?

Raccontacelo cliccando qui