Roero Torretta | Marco Porello

Prezzo scontato€20,00


DENOMINAZIONE: Roero DOCG

TIPOLOGIA: rosso

UVAGGIO: nebbiolo 100%

PROVENIENZA: Italia, Piemonte

EVOLUZIONE: oltre 10 anni (ben conservata)

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 16-18° C

BICCHIERE CONSIGLIATO: calice ampio da vino rosso

VOLUME IN ALCOL: 14% vol.

FORMATO: 75 cl


IL VINO

SPECIFICHE TECNICHE


FRESCHEZZA: ◼︎◼︎◼︎◼︎◻︎
CORPO: ◼︎◼︎◼︎◼︎◼︎
SAPIDITÀ: ◼︎◼︎◼︎◼︎◻︎
MORBIDEZZA: ◼︎◼︎◼︎◼︎◻︎
TANNICITÀ: ◼︎◼︎◼︎◼︎◼︎


LE NOTE DEI NOSTRI SOMMELIER

👁 Rosso rubino luminoso, con sfumature granate;

👃🏻 intensi aromi di frutta frutta nera (mora, prugna) e spezie (pepe nero su tutti);

👄 In bocca è fresco, intenso e di carattere, caratterizzato da un finale lungo e persistente.


ABBINAMENTO CONSIGLIATO

Roero di ottima struttura, da accompagnare a piatti strutturati, anche caratterizzati da una certa untuosità e grassezza. Provalo con brasati, bistecche, formaggi dai sapori intensi...


AFFINAMENTO

Vendemmia a inizio ottobre, a mano, in cassette di forate da 20 Kg. Pigiatura con diraspatura, macerazione sulle bucce si 10-12 giorni. Fermentazione alcolica in vasche di acciaio inox e maturazione in fusti da 500 litri e nelle botti di rovere.

LO AMERAI PER...

la territorialità.


TERRITORIO DI PROVENIENZA

TERROIR

Il territorio del Roero si estende alla sinistra del fiume Tanaro, tra la pianura di Carmagnola e le basse colline dell’Astigiano.

Da sempre in questo areale, composto da 19 comuni, vengono coltivati principalmente due vitigni: Nebbiolo e Arneis. Il Nebbiolo si è ben adattato sui versanti più ripidi delle colline, nei terreni più magri e sabbiosi, dove si ottiene un vino fragrante e profumato, elegante e generoso di sensazioni a partire da un bel colore invitante rosso rubino intenso. Su queste colline, fin dal Quattrocento viene prodotto anche l’Arneis che acquista profumi sottili ed eleganti che richiamano i fiori bianchi e suggestioni di frutta fresca dalla mela alla pesca alla nocciola.

A giugno 2014 i territori del Roero sono stati dichiarati Patrimonio Mondiale UNESCO (insieme a quelli di Langhe e Monferrato).


CANTINA

La cantina è una piccola realtà a conduzione familiare che nel corso del tempo, a partire dagli anni ‘30 del Novecento, si è spostata dalla coltivazione di frutta, tipica attività di un tempo nell’area del Roero, alla coltivazione della vite.

Oggi coltivano 15 ettari vitati, impiantati a inizio Novecento, gestiti con grande attenzione e rispetto per il territorio.

L’eredità di Cesare è stata successivamente raccolta dai figli Riccardo ed Ettore, i quali, in controtendenza rispetto ai tempi, si sono dedicati interamente al lavoro in vigna. Dal 1994 è guidata da Marco, il figlio di Riccardo.


 

Customer Reviews

Be the first to write a review
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)