Quaranta/Sessanta | L'Olivella

Prezzo scontato€12,00

Rosso
Lazio (IT)
Lazio IGT
Cesanese 60%, Shiraz 40%
Degustalo entro 4 anni
13,5% vol.

Produzione e affinamento

Da una vigna di origine vulcanica ricca di potassio, fosforo e magnesio. Raccolta manuale in cassetta con selezione in vigna al raggiungimento della perfetta maturazione.

Dopo la macerazione sulle bucce e l'assemblaggio dei due vitigni, il vino passa alla fase di affinamento in acciaio. Prodotto solo nelle migliori annate

Analisi organolettica

Esame visivo

Di colore rosso rubino con riflessi violacei

Esame olfattivo

Al naso esprime un bouquet ampio e fine, con sensazioni intense di frutti di bosco e spezie

Esame gustativo

In bocca è pieno, di grande corpo, persistente e ben equilibrato. Lungo il finale

Indice contenuti

Dal vigneto alla tavola: scopri il nostro vino

Pronti per un viaggio alla scoperta del Quaranta/Sessanta | L'Olivella? Ora ti porteremo ad approfondire ogni aspetto di questo vino eccezionale attraverso tre sezioni chiave:

Cantina

Vieni a conoscere la storia e i valori della cantina che con passione coltiva e trasforma le uve in vino

Territorio

Immergiti nella terra che dà vita a queste uve uniche, scoprendo il clima e il terroir che influenzano il suo carattere

Abbinamenti

Ottieni consigli esperti sugli abbinamenti perfetti che esalteranno sia il vino sia il tuo pasto

La cantina

Paese: Italia

Regione: Lazio, Frascati

Ettari vitati: 12

L'Olivella

Un'azienda agricola giovane e molto dinamica, che crede nell'innovazione, sempre mantenendo forti legami con la cultura e le tradizioni locali; è stata fondata nel 1986, e di fatto è l'esito dell'incontro tra un esperto viticoltore pugliese, Umberto Notarnicola, e un esperto di vini piemontesi, Bruno Violo, entrambi innamorati del paesaggio del Lazio.

L'Olivella

Siamo tra Monteporzio e Frascati, sulle colline intorno a Roma. Le colline dove crescono le vigne de L'Olivella sono di origine vulcanica, ricche di sali minerali (potassio, fosforo, calcio e magnesio) e povere di azoto. Un connubio ideale per la coltivazione della vite e la produzione di vini di alta qualità organolettica.

Regione e territorio

La viticoltura laziale é un´eccellenza che riflette la bellezza, la storia e la cultura della regione

Lazio

La viticoltura laziale é un´eccellenza che riflette la bellezza, la storia e la cultura della regione

Lazio

La viticoltura laziale é un´eccellenza che riflette la bellezza, la storia e la cultura della regione

Lazio

La storia della viticoltura nel Lazio è strettamente legata alla storia e risale all'epoca romana, quando la regione era già nota per la produzione di vini pregiati, come il Falerno e il Caecubum. La viticoltura nel Lazio negli ultimi anni si è concentrata sulla qualità e si caratterizza per l'utilizzo di tecniche di agricoltura sostenibile, che permettono di preservare la biodiversità del suolo e migliorare le caratteristiche delle uve.
La produzione di vino nel Lazio rappresenta un'importante risorsa economica per la regione, contribuendo al turismo enogastronomico e alla valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico della regione.

La viticoltura nel Lazio si estende su un vasto territorio, che comprende le colline a sud di Roma, la zona dei Colli Albani e dei Castelli Romani, e le zone più interne della regione, come la provincia di Frosinone.
Il clima, caratterizzato da inverni miti e umidi e da estati calde e secche, rappresenta un fattore importante nella produzione di vino, influenzando la maturazione delle uve e la loro resistenza alle malattie fungine. La composizione geologica del suolo del Lazio è molto variegata, caratterizzato da una grande eterogeneità. Nella zona costiera prevale un terreno di origine alluvionale, mentre nell'entroterra si possono trovare terreni vulcanici, calcarei e argillosi. Questa diversità di suoli favorisce la coltivazione di numerosi vitigni, ognuno dei quali si esprime al meglio in determinati tipi di terreno.

Colli Albani

I Colli Albani sono un'area montuosa del Lazio, estesa principalmente a sud di Roma. Sono caratterizzati da un terroir vulcanico unico.

I Colli Albani vantano una storia millenaria nella viticoltura e sono rinomati per i loro vini freschi, minerali e aromatici, che riflettono le influenze del suolo vulcanico e del clima mediterraneo.

I vitigni tipici del territorio sono la Malvasia bianca di Candia, la Malvasia del Lazio, il Bellone, il Bombino bianco, il Greco bianco ed il Trebbiano toscano e giallo (bacca bianca). Per la bacca nera il vitigno principe è il Cesanese.

Nel territorio di Frascati, in particolare, la cultura enologica è antichissima.

I terreni sono caratterizzate dall’origine vulcanica, un fatto che regala ai vini sapidità e mineralità, oltre che una grandissima qualità.

I Colli Albani, cuore viticolo del Lazio meridionale, raccontano una storia millenaria attraverso i loro vini freschi e aromatici, impreziositi dal terroir vulcanico che conferisce loro una distintiva sapidità e mineralità.

Abbinamenti e piatti consigliati

Abbinamento per concordanza

Un rosso intenso e di corpo, da abbinare per concordanza con piatti di pari struttura.

Abbinamento per contrasto

Un rosso fresco che si presta bene ad abbinamenti per contrasto con cibi succulenti e a tendenza grassa.

Si abbina bene a

Agnello, carni rosse arrosto o in umido, formaggi di media stagionatura, selvaggina

Abbinamento per concordanza

Un rosso intenso e di corpo, da abbinare per concordanza con piatti di pari struttura.

Abbinamento per contrasto

Un rosso fresco che si presta bene ad abbinamenti per contrasto con cibi succulenti e a tendenza grassa.

Si abbina bene a

Agnello, carni rosse arrosto o in umido, formaggi di media stagionatura, selvaggina

Cervo con polenta

Un piatto dal gusto deciso e autentico, strepitoso in accompagnamento a polenta e cipolle caramellate. Da provare anche nella versione morbida e raffinata del filetto.

Pecorino stagionato

Il tipico formaggio stagionato a pasta cotta da latte intero di pecora offre spunti per abbinamenti intensi, profumati e di carattere - da provare per arricchire aperitivi di sicuro successo.

Quaranta/Sessanta | L'Olivella, ti è piaciuto?

Raccontacelo cliccando qui

Quaranta/Sessanta | L'Olivella, ti è piaciuto?

Raccontacelo cliccando qui