Pinot Noir La Petite Perriere | Saget

Prezzo scontato€13,00


DENOMINAZIONE:Vin de France

TIPOLOGIA: rosso

UVAGGIO: pinot noir

PROVENIENZA: Francia, Loira

EVOLUZIONE: 5 anni

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 16-18° C

BICCHIERE CONSIGLIATO: calice di media ampiezza

VOLUME IN ALCOL: 13%

FORMATO: 75 cl


IL VINO:

SPECIFICHE TECNICHE

FRESCHEZZA: ◼︎◼︎◼︎◼︎◻︎
CORPO: ◼︎◼︎◼︎◻︎◻︎
SAPIDITÀ: ◼︎◼︎◼︎◻︎◻︎
MORBIDEZZA: ◼︎◼︎◼︎◻︎◻︎
TANNICITÀ: ◼︎◼︎◼︎◻︎◻︎


LE NOTE DEI NOSTRI SOMMELIER

👁 di colore rosso rubino tendente all'arancione;

👃🏻 al naso è fruttato e fragrante, con note di piccoli frutti rossi come ribes e fragoline di bosco, una leggera nota speziata rende più complessa l’esperienza olfattiva;

👄 al palato è fresco, molto elegante, con un finale che si esprime su ritorni di frutta secca; persistente il finale.


ABBINAMENTO CONSIGLIATO

Un rosso elegante e leggero, che si sposa bene con piatti di carattere, di medio corpo, di pari eleganza e profumati. Perfetto con primi piatti conditi, secondi non troppo strutturati, formaggi saporiti.

 

AFFINAMENTO

Pinot nero in purezza. Dopo la vendemmia, le uve vengono diraspate la macerazione avviene a freddo per 3 giorni. Vinificazione a temperatura costante di 26° C. Fermentazione malolattica in tino; segue filtrazione.

LO AMERAI PER...

La sua freschezza.

 

TERRITORIO DI PROVENIENZA:

TERROIR

Siamo nella Loira, una regione leggendaria per i suoi vini e per i suoi castelli. Nella Valle della Loira si può parlare di viticoltura a partire dal V secolo a.C., grazie ai Romani che fondano Paulica Villa, l’attuale Pouilly-sur-Loire, e impiantano le prime vigne a Saumur e Sancerre. Il clima è molto variegato: nella costa le temperature sono più miti, l’umidità è buona ma talvolta si verificano pericolose gelate primaverili, mentre man mano che ci si sposta verso l’interno il clima si fa sempre più continentale, con estati brevi e calde, inverni più freddi ed escursioni termiche crescenti.

Anche i terreni sono molto diversi tra un’area e l’altra: si passa dai graniti misti a sabbia nel territorio di Muscadet, alle scisti rosse e all’ardesia nel territorio dell’Anjou, alla ghiaia e sabbia di Chinon. E soprattutto al gesso di Saumur e Vouvray, che dà vini ricchi di mineralità, e all’argilla e gesso di Sancerre e Pouilly. Qui vengono coltivati vitigni quali melon de Bourgogne, sauvignon blanc, chenin blanc, chasselas, gros blanc, cabernet franc, gamay, grolleau e cabernet sauvignon.


CANTINA

Siamo a Pouilly sur Loire, nel cuore di una delle zone più vocate del mondo per la vite, sulla riva sinistra della Loira. Al Domaine si vinifica dal 1790. Questa passione è stata tramandata di generazione in generazione, fino a Laurent Saget che oggi si occupa della cantina, con vini di altissima qualità.

Il terreno dei vigneti è composto principalmente da argilla e calcare, una combinazione unica che conferisce ai vini finezza e ricchezza al tempo stesso. La filosofia del Domaine è quella di intervenire il meno possibile in vigna e in cantina, per fare esprimere ai vini le caratteristiche più autentiche del vitigno e del territorio.

Customer Reviews

Be the first to write a review
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)
0%
(0)