vino abbinamento lenticchie

Con che vino abbinare le lenticchie? La guida completa

Le lenticchie hanno il loro momento d’oro a Capodanno, perché associate alla prosperità e quindi buon augurio, ma più in generale sono un alimento nutriente e gustoso, semplice da preparare e da consumare senza dubbio tutto l’anno. Sono molto versatili, nutrienti, deliziose. Vediamo come abbinarle al vino per pairing di tutto rispetto.

Con quale vino abbinare le lenticchie? Ecco una guida facile e completa, firmata Sommelier Wine Box.

Da dove vengono le lenticchie?

Le lenticchie sono uno dei legumi più antichi della storia dell’umanità. Vengono dal Medio Oriente, dalla zona compresa tra Siria e Iraq (la cosiddetta mezzaluna fertile), e per alcuni studi risalgono al 7.000 a.C.

Che potere nutrizionale hanno le lenticchie?

Le lenticchie sono legumi ricchi di amido; dal punto di vista nutrizionale sono uno scrigno di carboidrati, proteine, fibre, vitamine e minerali. Pochissimi i grassi (1%).

Quali caratteristiche delle lenticchie vanno tenute presenti nell’abbinamento con il vino?

Le lenticchie sono legumi ricchi di amido, non di grande struttura, un aspetto che richiede di abbinarle per concordanza con vini non eccessivamente di corpo. Dal punto di vista del sapore, si caratterizzano per la leggera tendenza dolce e la morbidezza, caratteristiche che si sposano bene con vini secchi, con una certa alcolicità.

- Leggi anche: come abbinare cibo e vino

Abbinamenti lenticchie e vino

Torta salata di lenticchie, con petto d’anatra e mirto

Sformati, torte salate e soufflé sono una bella sfida da abbinare per via delle tante componenti compresi formaggio e pasta sfoglia che donano al piatto infinite sfumature. In una torta salata con petto d’anatra e mirto i sapori sono caratterizzati dall’aromaticità del mirto e dalla magrezza del petto d’anatra.

Da provare, tra i bianchi, in abbinamento a vini di media struttura come Soave Classico; per un abbinamento con vino rosso ottimo l’Etna rosso.

Zuppa di funghi e lenticchie

In questa preparazione giocano un ruolo importante i funghi, con i quali non si abbinano bene vini tannici o con note erbacee. Da provare con un bianco di medio corpo come il Greco di Tufo. Per giocare con l’aromaticità consigliamo un Gewürztraminer. Per chi ama i rossi alla follia, ottimo il Marzemino.

Pasta e lenticchie

La pasta rafforza la tendenza dolce delle lenticchie, il risultato è quello di un piatto delizioso, poco consistente, caratterizzato da una delicata grassezza. Proponiamo un abbinamento territoriale, con il Grechetto, in onore alla diffusione delle lenticchie in Umbria.

Lenticchie in umido

Ottime da servire da sole, con il pane, le lenticchie in umido sono la preparazione più nota e diffusa delle lenticchie. Si tratta di un piatto gustoso ma delicato, che richiede un abbinamento con un vino non troppo strutturato. Considerata anche la presenza del pomodoro, consigliamo un vino bianco secco con ridotta acidità, sentori fruttati e vegetali. Tra le varie possibilità: Sauvignon e Cirò Bianco.

Cotechino e lenticchie

Le lenticchie sono perfette anche come contorno sostanzioso in abbinamento al cotechino (per la verità a qualunque secondo di carne o pesce). La presenza del cotechino influenza in modo determinante, vista l’intensità dei sapori e la grassezza del cotechino. Serve quindi un vino rosso con potere sgrassante, frizzante o con alta acidità, di corpo. Da provare con Lambrusco, Pinot Nero, Merlot, Bonarda, Barbera.

Burger di lenticchie

Un secondo piatto vegano di sicuro successo sono i burger di lenticchie: un piatto nutriente e saporito, oltre che facile da preparare. Due i suggerimenti, un bianco e un rosso: Chardonnay e Dolcetto.

 

Vuoi scoprire vini speciali, selezionati da grandi sommelier in base ai tuoi gusti?
SCOPRI SOMMELIER WINE BOX