calici a tavola

Dove si mettono i calici da vino a tavola?

Che sia Pasqua, Natale, una cena fra amici o anche un pranzo in solitaria da rendere speciale, preparare bene la tavola è esteticamente appagante e dà grande soddisfazione. Ecco le piccole regole da conoscere per disporre correttamente i calici nella tavola imbandita. E fare un figurone.

Il calice non è solo il recipiente che grazie alla sua forma consente la perfetta degustazione, ma anche un oggetto molto elegante, che impreziosisce la tavola. Vediamo come si dispone correttamente e qualche consiglio per una mise en place impeccabile.

Dove si mettono i calici, a tavola?

Nel preparare la tavola, la serie di bicchieri va disposta alla destra del piatto, in obliquo sopra le posate, a partire dalla punta del coltello e procedendo verso sinistra. Prima si mette il calice da vino bianco, poi quello per il rosso, poi quello dell’acqua. Se c’è una flûte, si mette all’inizio, verso il centro della tavola.

preparare la tavola bene

Ci sono altre regole per preparare bene la tavola?

Non riempire i calici fino all’orlo: oltre a non essere elegante, questo non consente di fare roteare il calice per liberare i profumi.

Sistemare la tavola tenendo a mente la comodità degli ospiti, quindi distanze sufficienti e regolari.

È sempre consigliato stendere un panno protettivo (il mollettone) sotto la tovaglia, per attutire il rumore delle stoviglie e non danneggiare la tavola con urti e calore.

I tovaglioli: di stoffa.

Non mettere in tavola bottiglie di plastica: via libera quindi a caraffe o eventualmente bottiglie in vetro. Acqua frizzante e liscia vanno portate alla corretta temperatura (nelle tavole formali il ghiaccio è bandito) e per distinguerle si possono usare caraffe con decorazioni diverse o mettere un piccolo nastrino su una delle due.

La mise en place va personalizzata con centrotavola creativi. Dalle ghiande per Natale alle uova in tempo pasquale, ai classici fiori freschi… l’importante è che in centrotavola non sia troppo ingombrante.

Ci sono nuove tendenze nella preparazione della tavola?

Per tavole più creative, una nuova tendenza che si discosta dal galateo classico è quella di utilizzare dei poggiaposate: piccole barre di acciaio, legno, argento… di diverse forme, dove si possono appoggiare le posate se non è prevista la loro sostituzione durante il pasto.

Queste, le principali regole cui fare caso quando si prepara la tavola, regole che ciascuno personalizza in base alla propria sensibilità. Buon appetito e ricordatevi… non alzatevi da tavola prima che tutti abbiano finito!

E per scoprire il bicchiere giusto per ogni tipologia di vino, leggi la piccola guida che abbiamo scritto.