Marotti Campi - Marche

Marotti Campi - Marche

La Marotti Campi è un’azienda agricola totalmente a conduzione familiare.

A metà Ottocento la nostra famiglia acquista la proprietà in contrada Sant’Amico di Morro d’Alba e vi edifica la villa quale centro dell’azienda mezzadrile. Il primo vigneto – attestato da antichi documenti – contava 8.000 piante coltivate a Gouyot (il sistema di allevamento che manteniamo anche oggi). All’epoca la coltura principale era il grano assieme ad altri seminativi, ma negli anni e con i passaggi generazionali, assecondando la vocazione di questa terra, si è preso un indirizzo prevalentemente viticolo.

Nel 1991 abbiamo iniziato un progetto di ammodernamento dei vigneti razionalizzando la produzione e concentrandola sui due vitigni più rappresentativi e tipici della zona: Verdicchio e Lacrima di Morro d’Alba

Coltiviamo 53 ettari vitati, in collina, attorno ai 180 metri sul livello del mare. I terreni sono di medio impasto con buona presenza di argilla. Tre, gli appezzamenti principali nei pressi della villa. La superficie è divisa soprattutto tra Lacrima e Verdicchio, con impianti che hanno dai 35 ai 10 anni

marotti campi vendemmia verdicchio

ll Lacrima di Morro d’Alba è un vitigno antico dai tratti semi-aromatici coltivato esclusivamente nel nostro territorio, a Morro d’Alba e nei comuni limitrofi. Il Verdicchio è un vitigno molto antico, autoctono, vero orgoglio dell’enologia marchigiana, che in questo territorio ha trovato l’ambiente e gli uomini per dare vita a vini unici, tra i più importanti bianchi d’Italia. È estremamente versatile e può essere interpretato in tanti modi, sia in vigna che in cantina, per produrre banchi più freschi ed immediati o riserve di grande struttura e complessità, con la capacità di evolvere negli anni e di regalare grandi emozioni a chi ha voglia di attendere. Ancora, può essere spumantizzato o appassito. Ha una ricchezza espressiva che non stanca mai. 

Consapevoli che l’ambiente è un’eredità che ci tramandiamo di generazione in generazione pratichiamo un’agricoltura a basso impatto ambientale: non usiamo acqua per irrigare, limitiamo i trattamenti allo stretto necessario per garantire un equilibrio tra pianta, suolo e ambiente circostante e scegliamo prodotti a basso dosaggio e a impatto davvero limitato.

Giovanni, Lorenzo e Francesca Marotti Campi

marotti campi vigne marche


Lascia un commento

Nota bene, i commenti devono essere approvati prima della loro pubblicazione.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.