Grosjean vins cantina

Grosjean Vins – Valle d’Aosta

16 gli ettari coltivati tra Quart e Saint Christophe; 50 gli anni di passione che abbiamo dedicato al vino di montagna: questi sono i numeri, ma è la nostra storia, quella di Grosjean, che vogliamo raccontarvi, dal XVIII secolo ai giorni nostri.

Alla fine del Settecento i nonni materni della famiglia Grosjean scesero verso Aosta da Fornet, un piccolo villaggio della Valgrisenche, per rifornirsi di castagne e di vino; il vino allora non era solo simbolo di ospitalità, ma anche una medicina e un nutrimento nobile. Seguirono anni e anni difficili per i vini di montagna, a causa di una “piccola era glaciale”, delle guerre e della fillossera, ma la svolta arrivò nel 1968 grazie alla “I Exposition des Vins du Val d’Aosta” che convinse nonno Dauphin Grosjean a imbottigliare il proprio vino per venderlo alla fiera.

Negli anni successivi coinvolse nella produzione tutti e cinque i figli: Vincent, Giorgio, Marco, Fernando ed Eraldo, ognuno responsabile di un preciso settore.

cantina valle d'aosta

Nel 2000 la prima svolta, quando abbiamo costruito una nuova cantina per poter accogliere le vendemmie sempre più ricche e abbondanti, mentre nel 2011 ci siamo convertiti al Biologico, primi e unici di tutta la Valle d’Aosta. Nel 2015, un ulteriore lavoro di ammodernamento ha permesso alla nostra azienda di ingrandirsi ulteriormente e accogliere tutte le bottiglie che produciamo.

Oggi ci siamo qui noi: Hervé, Simon, Didier Grosjean e il genero Marco. Siamo la terza generazione di Grosjean e, assieme ai nostri zii Fernando ed Eraldo Grosjean, vogliamo costruire qualcosa di più bello e di ancora più sano, per dare concretezza e continuità a questa cantina che lavora con la terra e con i suoi frutti.

Famiglia Grosjean

grosjean cantina valle d'aosta

Lascia un commento

Nota bene, i commenti devono essere approvati prima della loro pubblicazione.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.