Piccole isole, grandi vini: un legame indissolubile

Piccole isole, grandi vini: un legame indissolubile

Elba, Santorini, Ibiza, Pantelleria: le piccole isole del Mediterraneo sono dei veri e propri scrigni anche quando si parla di vino. Vitigni rari e introvabili, perfetti se stai cercando bottiglie fuori dall’ordinario.

Cosa caratterizza i vini delle piccole isole?

I vini delle piccole isole sono unici perché sono espressione della straordinaria capacità dei viticoltori isolani di adattarsi all’ambiente circostante, del tutto peculiare. Le viti isolane sono un mondo differente dalla classica coltivazione pianeggiante o collinare e sviluppano caratteristiche organolettiche peculiari, adeguandosi ai climi e alle situazioni geologiche specifiche e diverse. I vini che se ne ricavano sono molto originali, caratterizzati da una speciale interazione con lo spray marino dovuto alla vicinanza della costa.

Quali sono le caratteristiche principali dei vini delle piccole isole?

La caratteristica primaria dei vini dalle isole è senza dubbio la sapidità. I minerali contenuti nel vino sono responsabili delle sensazioni di salinità, che vengono percepite in taluni vini in maniera anche molto incisiva. La sapidità nel vino si differenziano a seconda del clima, del terreno, e della vicinanza al mare. Inoltre, le abilità dell’enologo e del viticoltore fanno il resto: vinificazione, affinamento e conservazione sono componenti fondamentali. Grazie a queste pratiche si possono evincere le principali differenze a livello olfattivo e gustativo. 

Con cosa si abbinano i vini delle piccole isole?

Giocando con la vicinanza del mare, un abbinamento perfetto è certamente quello con piatti a base di pesce, grigliate e primi piatti ai frutti di mare. Ma grazie a freschezza e versatilità, i vini delle piccole isole possono trovare interessanti abbinamenti anche con carni bianche e formaggi freschi.

Nella nostra collezione di approfondimento del mondo del vino ci sono anche tre vini da piccole isole, e in particolare:

  • Atlantis Bianco: proveniente dall’isola di Santorini, prodotto con uve locali (Assirtiko, Attiri, Aidani) cresciute su un suolo vulcanico. Un vino intenso e complesso caratterizzato da sentori di frutta matura e ottimo corpo.
  • Vermentino dell’isola d’Elba, che si contraddistingue per i netti sentori fruttati e floreali, per un sorso equilibrato e una notevole sapidità, così tipica dell’isola.
  • Vino tinto Monastrel: dall’isola di Ibiza, un rosso unico per personalità, con nette sensazioni di ciliegia e frutti rossi maturi.